Ringraziamenti

A volte basta chiedere...

Quando abbiamo iniziato a lavorare alla prima edizione del trail Sui Sentieri e i Luoghi della Memoria, avevamo solo una vaga idea di quanto sarebbe stato impegnativo.

Adesso che stiamo vivendo per la quarta volta questa avventura non abbiamo scuse, sappiamo a cosa andiamo incontro, ma c’è un pensiero che ci rincuora.

Sappiamo di poter contare sulle persone.

Dai volontari che vediamo solo la mattina della gara, a tutti coloro che invece sono una presenza costante del nostro lavoro.

Non possiamo ringraziarli tutti, nome per nome, ma ci sono alcune persone che vogliamo ringraziare specificamente.

 

In ordine strettamente alfabetico, il nostro ringraziamento va a:

Chicco Margaroli, una grande artista valdostana e grande amica della nostra manifestazione, che ha disegnato Didier Lo Tachón.

Danila Bacco, e per suo tramite a tutta la polizia locale che, fin dalla prima edizione, si impegna con professionalità e passione a far sì che i concorrenti percorrano le vie del paese fino all’inizio dei sentieri in totale sicurezza.

Diego Carelli, di WeDoSport, l’uomo delle classifiche.

Claudia Crespi, che dalla lontana Milano ha disegnato il logo del nostro trail e ha vestito questo sito web.

Davide “Dudu” Duroux, alcuni lo apprezzano come volontario, ma tutti lo amano per la sua birra che scorre a fiumi all’arrivo.

Davide Fazzalari, con la sua preziosa strumentazione anima la nostra giornata.

… e ancora:

Tiziana Fontana, sono sue tutte le immagini che vedete qui on line e che vedrete in tutte le nostre pubblicazioni.

Rina Gemelli è con noi fin dal primo anno, si occupa della Segreteria di Gara. Suo è il sorriso che incontrate quando arrivate a ritirare il pettorale.

Filippo Iurato che dalla lontana Trieste ci ha aiutato a correggere alcuni dei video che abbiamo pubblicato su FaceBook.

Julien  Juglair & Mien Barrel, di Hosptal Bike a Chatillon. Prima e dopo ci fanno divertire con le loro bike, ma in gara ci danno dentro!

Beppe Maietti, grazie al suo instancabile lavoro siamo stati in grado di proporvi percorsi interessanti e soprattutto di svolgere serenamente tutte le pratiche relative a chip, classifiche e pettorali.

Franca Peaquin, instancabile in cucina e al primo ristoro, si occupa di tutti i concorrenti come se fossero suoi figlioli.

Paolo Personnetaz, del negozio Ski Sport House di Chatillon, che ci fornisce i pacchi gara.

Poldo & Nino che al Palazzetto dello Sport si sono fatti in quattro per accogliervi e coccolarvi.

Franco Re, scopa instancabile sulla 30k… riuscirà a ripetersi sulla nuova SLM Xtended Version da 42?

Roberto Russo e Tania Sarteur, dello Studio Le Kiné, in rappresentanza di tutti i ragazzi che professionalmente si prendono cura dei corridori con i massaggi post gara.

Valter Seris, dell’Agraria La Fattoria di Saint Vincent, dalla sua generosità vengono tutti i premi per i nostri amici a quattro zampe.

Antonella Strola, instancabile evangelista della nostra gara. Grazie a lei e ai suoi manicaretti, i volontari festeggiano alla fine della manifestazione. Antonella, insieme a Franca e a Enrica Vassoney, formano il nucleo delle “signore di Saint Vincent” che hanno prestato le loro operose mani per tutti i lavori pratici, dalla confezione dei sacchetti per i bocia, alla cartellonistica, all’imbustamento dei pacchi gara.

Nedo Vinzio, presidente dell’ANPI regionale, per il continuo supporto concreto ed emotivo.

Il corpo Vigili del Fuoco Volontari di Saint Vincent dalla prima edizione veglia agli incroci sulla vostra sicurezza.

Eraldo Vuillermoz ha realizzato per noi le fustelle SLM per tracciare il percorso, le medaglie per i bambini, insomma ogni nostra idea lui la fa diventare realtà.

Ivan Zaccardi, la nostra scopa dell’ SLM Classic Trail da 17k.

Copyright 2018 Eventr. All rights reserved